<transcy>Hanging Scroll in Seta Raffigurante le Sette divinità di Buona Fortuna - Giappone XX sec.</transcy>
<transcy>Hanging Scroll in Seta Raffigurante le Sette divinità di Buona Fortuna - Giappone XX sec.</transcy>
<transcy>Hanging Scroll in Seta Raffigurante le Sette divinità di Buona Fortuna - Giappone XX sec.</transcy>
<transcy>Hanging Scroll in Seta Raffigurante le Sette divinità di Buona Fortuna - Giappone XX sec.</transcy>
<transcy>Hanging Scroll in Seta Raffigurante le Sette divinità di Buona Fortuna - Giappone XX sec.</transcy>
<transcy>Hanging Scroll in Seta Raffigurante le Sette divinità di Buona Fortuna - Giappone XX sec.</transcy>
<transcy>Hanging Scroll in Seta Raffigurante le Sette divinità di Buona Fortuna - Giappone XX sec.</transcy>
<transcy>Hanging Scroll in Seta Raffigurante le Sette divinità di Buona Fortuna - Giappone XX sec.</transcy>
<transcy>Hanging Scroll in Seta Raffigurante le Sette divinità di Buona Fortuna - Giappone XX sec.</transcy>
<transcy>Hanging Scroll in Seta Raffigurante le Sette divinità di Buona Fortuna - Giappone XX sec.</transcy>
<transcy>Hanging Scroll in Seta Raffigurante le Sette divinità di Buona Fortuna - Giappone XX sec.</transcy>

Hanging Scroll in Seta Raffigurante le Sette divinità di Buona Fortuna - Giappone XX sec.

Prezzo regolare £110.00 £0.00 Prezzo unitario per

Bel Hanging Scroll Giapponese in Seta Raffigurante le Sette Divinità di Buona Fortuna XX secolo

Dimensioni: 46,5 cm di larghezza, 127 cm di altezza

Peso: 310g

Materiale: Seta e Tessuto
Tecnica: Dipinto a mano
Rullo estremità: Ceramica

Condizione: Gli oggetti antichi possono presentare pieghe, macchie o danni, quindi per favore guarda le foto.

Letteratura dell'oggettoNella mitologia giapponese, si crede che i Sette Dei della Fortuna conferiscano buona fortuna. Tutti iniziarono come divinità remote e impersonali, ma gradualmente divennero figure canoniche molto più vicine per alcune professioni e arti giapponesi.

I Sette Dei sono:

Daikokuten: è il Dio del commercio e della prosperità ed è anche considerato un cacciatore di demoni. Questo Dio è caratterizzato dal suo sorriso; dalle gambe corte e dal cappello in testa.

Bishamonten: viene dal dio indù Kubera (Vaisravana) ed è il dio della fortuna nelle guerre e nelle battaglie, associato anche all'autorità e alla dignità. È il protettore di coloro che seguono le regole e si comportano in modo appropriato. È rappresentato vestito con un'armatura e un elmo, con una pagoda nella mano sinistra.

Benzaiten: Anche lei viene dall'induismo ed è l'adattamento giapponese della dea indù Saraswati ed è il patrono di artisti, scrittori, ballerini e geisha . È rappresentata come una donna bella e intelligente che si prende cura di un biwa, uno strumento tradizionale giapponese simile a un liuto, ed è normalmente accompagnata da un serpente bianco.

Kichijōten: è l'equivalente giapponese della dea indù Lakshmi, ha i tratti di bellezza, felicità e fertilità.